Un anno e 8 mesi fa un angelo volò in cielo ma decise di lasciare una parte di se quaggiù, il mio angelo.
Ricordo come se fosse oggi, quella notte in rianimazione che la dott.ssa mi disse:- "Li hanno trovati ora ti prepariamo ed entri in sala"....dentro di me il cuore batteva all'infinito,
la paura la faceva da padrona ed il pensiero che una persona era morta, per poter salvare me, mi angosciava e non poco.
salutai tutti e partii per il viaggio della speranza, con la consapevolezza che se fosse andata male,
il mio desiderio era che fossero i miei organi sani a salvare delle vite un domani se non fosse andato il trapianto ma invece ce l'ho fatta!
grazie a voi parenti del mio angelo, che Dio vi benedica, perché nel dolore, avete avuto la forza di dare vita e amore.